Documenti per Atti Notarili

Compravendita immobiliare

Lo Studio mette in evidenza quali sono i fondamentali documenti necessari per Compravendita Immobiliare, precisando che la richiesta documentazione andrà poi verificata in base ad all’atto specifico.

 

Per persone fisiche

  •  Carta d’identità, patente rilasciata dalla Prefettura o passaporto in corso di validità
  •  Tesserino del Codice Fiscale in originale o Tessera Sanitaria
  •  Certificato di Residenza
  •  Indicazione di eventuale rapporto di parentela tra le parti

Soggetti non coniugati:

  • Certificato di stato libero/vedovanza (in carta semplice)

Coniugati (anche se separati o in regime di comunione legale dei beni):

  • Estratto per riassunto dell’atto di matrimonio (in carta semplice) rilasciato dal Comune nel quale è stato
  • contratto il matrimonio
  • Copia dell’atto di separazione dei beni
  • Copia dell’atto di fondo patrimoniale

Separati e divorziati:

  • Sentenza/Decreto di separazione o di divorzio

Intervento di procuratore:

  • Procura in originale o copia autentica rilasciata dal Notaio che conserva l’originale nella sua raccolta

Rappresentanza di incapaci:

  • Autorizzazione giudiziale

Extracomunitari:

  • Permesso di soggiorno o carta di soggiorno

Per enti e società

  •  Carta d’identità del legale rappresentante
  •  Codice Fiscale e Partita Iva
  •  Atto Costitutivo
  •  Certificato camerale (Registro Imprese)
  •  Statuto vigente o ultimo atto notarile contenente i patti sociali aggiornati


Per enti con Consiglio di Amministrazione:

  • Libro Verbali per produrre estratto della delibera che autorizza l’operazione

Per le ipotesi di conflitto di interessi con l’organo amministrativo:

  • Delibera dell’assemblea dei soci

Documenti Immobile/Terreno

Da parte del venditore:

  • Copia dell’atto notarile di acquisto con nota di trascrizione

Se l’immobile è pervenuto tramite successione fornire:

  • Dichiarazione di successione
  • Certificato di morte
  • Copia del verbale di pubblicazione dell’eventuale testamento

Se l’immobile fa parte di un condominio:

  • Dichiarazione dell’Amministratore di condominio
  • Planimetria catastale
  • Tutti i provvedimenti edilizi/urbanistici relativi alla casa promessa in vendita
  • Copia del certificato di agibilità/abitabilità
  • Attestato di certificazione energetica rilasciato da apposito certificatore
  • Certificazione di conformità degli impianti. Se non si è in possesso delle certificazioni, le parti devono

concordare e dichiarare in atto responsabilità e obblighi.

Se vende l’impresa costruttrice:

  • Polizza assicurativa decennale, nelle ipotesi di legge

In caso l’immobile sia gravato da ipoteca produrre:

  • Copia del Contratto di mutuo
  • Ricevuta di estinzione del mutuo od ultimo bollettino
  • Eventuale copia dell’atto notarile di assenso alla cancellazione di ipoteca

In caso di immobile locato a terzi produrre:

  • Copia del contratto di locazione
  • Verificare le ipotesi di prelazione: per le abitazioni con disdetta del contratto e per i locali commerciali

Se la vendita riguarda un terreno produrre inoltre:

  • Certificato catastale e planimetria con confini
  • Certificato di destinazione urbanistica
  • Verifica, ai fini della prelazione, di affittuari o confinanti aventi diritto

Per tutti gli immobili, verificare eventuali ipotesi di plusvalenza. Ove si opti, nei casi previsti, per l’imposta

sostitutiva, produrre prospetto di liquidazione. Per i terreni produrre eventuale perizia di rideterminazione dei valori.

Da parte dell’acquirente:

  • Copia del contratto preliminare di acquisto registrato
  • Relativa copia del pagamento delle Imposte (F23)

Ciascuna parte deve, al momento del conferimento dell’incarico, dichiarare per iscritto al Notaio, ai fini dell’adempimento degli obblighi previsti dalla normativa antiriciclaggio: attività esercitata, succinte motivazioni per l’atto a farsi, origine della provvista necessaria all’operazione, indicazione dei soggetti, per conto dei quali, eventualmente, dovesse operare.